La storia del nostro made in Italy

I

o sono Valeria e ho creato il marchio Adalù. Ada e Lu’, Luciana, sono i nomi delle mie nonne che con la massima semplicità e dedizione mi hanno insegnato a vivere, creare e sognare grazie alla trasmissione delle loro preziose memorie, nozioni e testimonianze, delle quali oggi posso fare tesoro.

Credo fortemente nel valore che hanno le tradizioni in tutto quello che facciamo.

Come surfista italiana ho sentito la necessità di mettere un pizzico di Made in Italy anche nell’industria dell’abbigliamento surf al femminile, poiché sentivo la mancanza di essere accompagnata da costumi di ottima qualità, pensati proprio per surfiste, anche mentre ero in acqua.
Così è nato Adalù®, un marchio dedicato a donne avventurose e contemporanee ma anche nostalgiche e romantiche, che guardano al futuro forti degli insegnamenti del passato, consapevoli e sensuali, incarnando perfettamente l’icona femminile della tradizione italiana.

Oggi Adalù® è conosciuto anche all’estero, dove la qualità del Made in Italy è sempre molto apprezzata e riconosciuta, specialmente se si tratta di costumi da surf, che necessitano di una maggiore attenzione nel disegno e, perchè no, dell’aggiunta di un gusto tutto italiano, ricordandoci i tempi delle celebri “Vacanze Romane” di Audrey Hepburn.

Tutto questo è stato possibile solo grazie alla Tradizione.

D

entro i miei costumi metto tutto questo, unendolo con la mia curiosità e la mia passione per la ricerca, che mi hanno portato a sperimentare ogni anno qualcosa di nuovo. Trovo che sia importante cambiare spesso e conoscere i tessuti più particolari e innovativi. Da qualche anno mi sono affidata ad una delle aziende italiane più all’avanguardia nel settore, che ha scelto di installare un laboratorio di ricerca all’interno della sua sede principale con lo scopo di accrescere la loro azienda nell’ambito dei business sostenibili e a basso impatto ambientale.

Nelle ultime collezioni ho fatto sempre più uso di tessuti tecnici leggeri e morbidi al tatto dall’effetto modellante, che valorizzino la silhouette senza costringere; garantendo un’ottima copertura e una perfetta vestibilità lasciando il corpo libero di muoversi nel comfort; dalla rapida asciugatura e che vestano come una seconda pelle, con lo scopo principale di rendere i costumi Adalù® piacevoli da indossare.

 

Adalù® è un marchio che a molto a cuore il tema dell’ecosostenibilità, viviamo il mare quotidianamente e ne vediamo purtroppo la rovina causata da anni e anni di un uso sconsiderato della plastica. Dunque cosa fa Adalù® per l’ambiente?

Ci consideriamo un azienda ecosostenibile, per azienda ecosostenibile noi intendiamo prima di tutto un’azienda che parta dalla selezione di un personale che abbia adottato uno stile di vita attento e consapevole, che gli permetta di comprendere e adottare anche all’interno dell’azienda linee guida chiare senza il minimo sforzo, come quella di bandire la plastica laddove sia possibile e garantirne il riuso dove non fosse possibile non utilizzarla affatto.

Più precisamente la nostra azienda, sin dal primo giorno di attività, si è mossa secondo uno stile di vita a basso impatto ambientale, selezionando per la produzione le sartorie presenti nel suo territorio di origine seguendo il principio del km0 e eleggendole in base alla capacità di contenere gli sprechi, dove il lavoro venisse svolto senza frenesia, in virtù di una maggiore condivisione di spazi e di idee.
Queste scelte non hanno implicato grandi sacrifici eppure fanno un’enorme differenza per il nostro piccolo ecosistema, per questo sono assolutamente necessarie.

Inoltre è un dato di fatto che le piccole aziende come la nostra devono ridurre gli sprechi e per questo inquinano meno, ancora di più quelle artigianali che privilegiano il lavoro manuale, senza l’impiego di macchinari che necessitano di abbondante spreco di energia nell’alimentarsi.

Per questo motivo comprare un prodotto fatto a mano, la maggior parte delle volte, porta già con sé una scelta ecosostenibile.

Infine già dallo scorso anno abbiamo introdotto nelle collezioni articoli pensati e in seguito prodotti con lycra realizzata con fibra di nylon rigenerato ECONYL®, una fibra derivata da scarti di nylon provenienti da materiale di recupero come ad esempio reti da pesca raccolte dall’oceano per essere riportate a nuova vita ma anche scarti di tessuto recuperati da discariche per essere riutilizzati sotto forma di una nuova fibra di qualità e adatta al settore della moda e non solo. In questo caso il sacrificio in termini economici è stato reale ed è per questo che è stato necessario un passo graduale ma che, ci auguriamo, arriverà ad essere definitivo. Così il prossimo passo sarà portare ad esaurimento le scorte di rotoli di lycra delle vecchie collezioni per sostituirli con nuove stoffe realizzate unicamente con fibra ECONYL®.

Vivere in Italia significa avere tante possibilità. Le nostre tradizioni e radici non sono solo parte del passato ma devono rappresentare i gradini più solidi attraverso cui accedere al futuro.

Per concludere, cosa significa sostenere il Made in Italy? Significa dare valore ai nostri insegnamenti, credere nell’amore che ci hanno insegnato a dare e a ricevere. Ed è per questo che quando incontrano il modello giusto, le mie clienti toccandolo sorridono e indossandolo aprono la bocca sbalordite trattenendo il respiro per un secondo. Questo è quello che fa solo l’amore.

 

Innamoratevi anche voi di

+39 339 645 0788

info@adalu.it